Skin life blog

Corpo

Come avere gambe più belle e idratate
durante l’estate?

I nostri esperti

Emmanuelle FoucaudDermo-estetista

Con i primi raggi del sole viene anche la voglia di cambiare tutto nel proprio beauty-case! Dopo un lungo periodo trascorso imbacuccati da capo a piedi, urge una piccola revisione generale!

Devo sospendere l'applicazione di formule ricche quando fa caldo?

“Pessima idea. Anche se è vero che durante i periodi più freddi dell’anno si sente il bisogno di una texture più ricca, non c’è ragione per smettere di nutrire la pelle quando le temperature risalgono”. Per caso si smette di mangiare in estate? No, quindi ricordatevi che, anche se il clima è più mite, la pelle ha bisogno della sua dose di idratazione. Potete mantenere il vostro trattamento abituale o cambiare la formula a vantaggio di una texture più leggera ma comunque ad elevato potere idratante.

Avrei voglia di mettere la gonna ma non oso…

È vero che, con l’arrivo del bel tempo, scoprire le braccia e le gambe che hanno trascorso tutto l’inverno nascoste sotto maglioni e collant può rivelarsi difficile. La scelta giusta è “utilizzare un olio secco che leviga e migliora immediatamente l’aspetto della pelle. Non lascia traccia di untuosità sulla pelle e permette di procedere immediatamente a vestirsi. Attenzione però: non tutti gli oli sono idratanti e non tutti sono in grado di assicurare una sensazione di benessere per tutto il giorno”, rischiate quindi di sentire la pelle “tirare”.

Sogno un prodotto multiuso: come sceglierlo?

Coniugando la praticità e la sensualità del profumo e della texture, l’olio secco ha davvero tanti aspetti positivi. Per scegliere la formula giusta per la massima idratazione, basta un semplice test per valutarne l’efficacia. “Sovrapponete più fogli di carta e fateci cadere sopra una goccia di olio: scegliete per il vostro corpo quello che avrà attraversato il maggior numero di strati. Un'altra caratteristica importante da verificare è che la formulazione dell'olio sia in grado di penetrare facilmente nei capelli, nella pelle e perfino nelle unghie”. Alcuni oli promettono fino a 24 ore trattamento. Risultato: basta con l’effetto capelli di “paglia” e gambe secche!

Per una pelle ben nutrita, attenti a ciò che mettete nel piatto!

L'olio di oliva e di colza, noti per la loro capacità di nutrire la pelle dall’interno, apportano gli elementi nutritivi di cui ha bisogno come gli omega 6. Senza dimenticare l’olio di zucca, altrettanto ricco di omega 6, di canapa o di camelina, ricco di omega 3 e l’olio di cartamo, ricchissimo di vitamina E: tutti questi oli abbondano di proprietà nutritive e idratanti che contribuiscono a contrastare la secchezza cutanea. Disponibili nei negozi specializzati, si utilizzano come condimenti.