Skin life blog

Idratazione

Come migliorare
l’aspetto della tua pelle sensibile?

I nostri esperti

Florence BenechFlorence Benech Farmacista, Direttrice dei Laboratori Vichy

Annic Lefol-MalosseAnnic Lefol-MalosseDirettrice, Institut Vichy

Sensazione di pelle che tira, prurito e rossori? La pelle sensibile provoca una sensazione di disagio in 9 casi su 10. I nostri esperti vi forniranno alcuni consigli utili per prendervi cura della vostra pelle sensibile e mantenerla fresca, elastica e piena di vitalità.

Quali sono le cause del disagio?

“Sembra di indossare una maschera o dei vestiti un po’ troppo stretti” spiega Florence Benech – Farmacista, Direttrice dei Laboratoires Vichy.

Le terminazioni nervose della pelle sensibile sono più ricettive agli stimoli, questo è il motivo per cui si prova una sensazione di fastidio Inoltre, in una pelle sensibile, la barriera protettiva naturale della pelle potrebbe essere è compromessa, causando la perdita di umidità e la conseguente disidratazione.

La pelle sensibile può spegnere la vostra bellezza naturale.

La pelle sensibile e assetata di idratazione può essere incline alle rughe, alle linee di disidratazione e allo sfaldamento. I micro-rilievi della pelle diventano più visibili e la pelle appare meno levigata. Questo impedisce una corretta riflessione della luce, mostrando un aspetto spento e poco luminoso. Coloro che hanno una pelle sensibile, inoltre, soffrono spesso di arrossamenti. Per questi motivi la pelle sensibile può avere un impatto realmente drammatico sul vostro aspetto.

Oltre a ciò, quando la pelle è sensibile e a disagio, non si utilizza il viso nello stesso modo. “E’ come quando hai le labbra screpolate e hai difficoltà a sorridere,” spiega Florence Benech. “Il tuo viso non può esprimere le stesse emozioni se la pelle è disidratata e sensibile.”

Compensare la perdita di idratazione della pelle.

Tutti gli organi dei corpo necessitano di minerali, che assorbono dagli alimenti di cui ti nutri. Ma la pelle può essere rinvigorita anche con un nutrimento diretto.
Per lenire la tua pelle e restituirle la sua barriera protettiva naturale, un consiglio utile è quello di idratarla spruzzando regolarmente un’acqua ricca di minerali termali. “Ma non lasciare che l’acqua termale si asciughi sulla tua pelle,” spiega Annic Lefol-Malosse; tampona delicatamente con un fazzoletto il viso inumidito. “Per un’idratazione ottimale, io raccomando di applicare un ritaglio di garza sul viso prima di spruzzare l’acqua termale spa. Questa tecnica permette al tuo viso di assorbire delicatamente l’acqua per alcuni minuti, senza esporlo completamente all’aria aperta e lasciarlo asciugare” dice la nostra esperta.

Rendere la vostra pelle più confortevole.

Gli ingredienti del tuo idratante possono avere un grande impatto sulla tua pelle. Alcune creme che sono ricche di ingredienti idratanti formano una barriera protettiva sulla superficie della pelle e rinforzano la sua barriera naturale, mentre altre rimpolpano lo strato esterno della pelle riducendo la disidratazione. L’acido Ialuronico è un ottimo attivo che riesce ad agire su entrambi i livelli. Annic Lefol-Malosse raccomanda “scalda la crema tra le mani in modo che il viso assorba gli attivi con maggiore facilità. Poi, con le dita, massaggia delicatamente tutta la superficie della pelle  picchiettando leggermente per rinvigorire e stimolare la microcircolazione cutanea. La tua pelle sarà luminosa ed elastica, splendidamente rimpolpata e ben idratata.”

I prodotti consigliati