Skin life blog

Anti-imperfezioni

25 anni
e ancora imperfezioni

I nostri esperti

Michel Le MaitreDermatologo Consulente scientifico per Vichy

Diane Truccatrice (sfilate)

Il dermatologo Michel Le Maître dichiara che oggi due donne su tre di età compresa tra i 30 e i 45 anni, che prevalentemente vivono in città presentano imperfezioni. Che fare?

All’origine del problema

Sottoposta a condizioni che quotidianamente disturbano il regolare funzionamento dell’ecosistema cutaneo (stress, inquinamento, creme troppo grasse...), la pelle per proteggersi produce sebo che, se in quantità eccessiva, ostruisce i pori. Risultato: la luminosità si spegne e si manifestano le imperfezioni. Secondo Michel Le Maître, tutti questi fattori giocano senz’altro un ruolo nefasto sulla qualità della pelle ma anche il fumo ha un impatto negativo non trascurabile.

Lottare ma con delicatezza

Per nascondere le imperfezioni meglio utilizzare una crema che aiuti correggere tutti i tipi di imperfezione: comedoni, pori dilatati, zone lucide, arrossamenti, segni e colorito irregolare. Per Diane, truccatrice alle sfilate, “è sufficiente puntare ogni giorno su una crema a base di acido salicilico purificante. Poi occorre creare dei diversivi, forzando la mano sul lato make-up, sulla parte del viso dove non ci sono imperfezioni. L’ideale è un trucco fumé sugli occhi, oppure labbra squillanti color corallo o rosso carminio”. E smettere di fumare! Di gran lunga il modo migliore per riaccendere la luminosità del viso e impedire alle imperfezioni di guadagnare terreno.

Vero o falso: gli alimenti che accentuano le imperfezioni

Nessuno fondamento scientifico per quanto riguarda il cibo "spazzatura": salumi, grassi e cioccolato… In compenso, il sospetto è sempre più forte sull’abuso di latticini. È ciò che suggerisce uno studio pubblicato sull’American Journal of Dermatology. Perché? Il latte contiene ormoni naturali che sembra impartiscano alle ghiandole sebacee l’ordine di produrre più sebo. Così, una predisposizione genetica che favorisce le imperfezioni e il consumo regolare di latte porterebbero alla presenza ricorrente di zone lucide e imperfezioni.