Skin life blog

Make-up

Pelle sensibile:
basta arrossire!

I nostri esperti

Emmanuelle FoucaudDermo-estetista

Quando si tratta di make-up, la prima mossa generalmente mira a uniformare il colorito con una cipria o un fondotinta per un risultato immediato, anche sulla pelle sensibile.

Una pelle sensibile può essere caratterizzata da: segni di secchezza su certe zone, capillari evidenti su altre, arrossamenti più o meno marcati. Se alcuni diventano persistenti nel corso del tempo, altri compaiono senza preavviso con sensazione di pizzicore e di calore, come gli arrossamenti improvvisi quando la temperatura cambia bruscamente o nei momenti di forte stress… Sono situazioni di disagio che talvolta evolvono in disistima: tutte noi sogniamo un fondotinta che ci aiuti a nascondere queste piccole imperfezioni!

Individuare il fondotinta ideale

Attenzione ai fondotinta non adatti che tendono a soffocare letteralmente la pelle. Texture spesse o troppo coprenti possono amplificare la reattività della pelle e provocare esattamente l’effetto opposto a quello cercato. È bene scegliere preferibilmente fondotinta che lasciano respirare la pelle e verificare che la formula sia stata testata su pelle sensibile.

Ritrovare il piacere del make-up

Per uscire da questo circolo vizioso, Emmanuelle Foucaud, dermo-estetista consulente presso l’Istituto Vichy, ci consiglia: “Prima di tutto, verificate che la vostra pelle sia ben idratata. Scegliete una formula ipoallergenica, non comedogena e non disseccante. Per una fissazione ottimale delle  particelle madreperlacee, applicate il fondotinta aiutandovi con una spugnetta o con un pennello. Per un risultato più naturale procedete sempre dall’interno verso l’esterno del viso. Queste formule possono anche essere utilizzate localmente: è sufficiente applicarle picchiettando con la punta delle dita là dove sono presenti imperfezioni, couperose …”

Attenzione: dopo l'uso è indispensabile pulire bene la spugna o il pennello, per evitare che si trasformino in covi di batteri. L’uso di uno shampoo permette di lavare in tutta delicatezza le setole dei pennelli. Fate asciugare le setole in posizione orizzontale, dopo averle tamponate delicatamente con una salvietta, così non si staccheranno.

Infine, la scelta di un fondotinta estremamente leggero è un ulteriore vantaggio non trascurabile quando si tratta di rimuoverlo. Occorrono meno passaggi con il cotone, quindi sono necessari meno sfregamenti irritanti per la pelle per eliminare perfettamente tutti i pigmenti. Un ultimo consiglio prezioso per struccare la pelle sensibile: scegliete una soluzione micellare o qualsiasi altro prodotto che non richieda risciacquo.

Doppio colpo

“Associare l’applicazione della crema idratante a una seduta di automassaggio consente di riattivare la microcircolazione, stimolare i tessuti in profondità e levigare le irregolarità” è l'ulteriore consiglio di Emmanuelle Foucaud.