Skin life blog

Make-up

Ritrovare un colorito luminoso
dopo la menopausa.

I nostri esperti

Pascale MoraPascale MoraResponsabile della comunicazione scientifica di Vichy

Nathalie BroussardPascale GuéganMake up artist

Passati i 50 anni, quasi una donna su due si lamenta di vedere la sua pelle perdere luminosità.
È risaputo: a partire dalla menopausa, la pelle perde la sua densità e i volumi del viso diventano meno definiti poiché gli ormoni femminili diventano meno attivi. Essi causano anche un fenomeno di cui si parla meno. La pelle diventa più secca, si assottiglia e la microcircolazione rallenta: il colorito perde luminosità e si spegne.

Questo spinge a chiamare in soccorso il fondotinta ma, se non si ha una mano leggera, si possono ulteriormente accentuare le rughe e i segni dell’età.
Ecco alcuni consigli per ravvivare la luminosità senza appesantire i tratti.

Una soluzione straordinaria: la b.b. cream

Una crema che illumina la carnagione e ridona luminosità. Dimentichiamo i fondotinta pesanti della nonna che imprigionavano la pelle sotto un guscio colorato e accentuavano le rughe, invece di attenuarle.
La b.b. cream è una combinazione vincente: "Ha l'efficacia di un trattamento anti-età e il suo colore si fonde con la pelle, correggendo il colorito con leggerezza" spiega Pascale Mora, responsabile della comunicazione scientifica di Vichy.

Un colorito più rosato

Applicando il trattamento con gesti adeguati è possibile favorire la microcircolazione cutanea per ridonare luminosità alla pelle. Questo è il credo di Pascale Guégan "Si possono illuminare i tratti del viso con pochi movimenti". Eccoli:
http://www.youtube.com/watch?v=QqjFcDrx8Bo
Una volta alla settimana, un esfoliante delicato a base di particelle vegetali (come la jojoba) è un partner efficace per migliorare la microcircolazione cutanea senza aggredire la pelle.

Per gli affezionati al fondotinta

Il primo passo è quello di idratare la pelle. "Se la pelle non viene nutrita, assorbirà la parte cremosa del fondotinta e lascerà in superficie i pigmenti che si distribuiranno in modo non omogeneo. Essi si insinueranno nelle rughe e segneranno le linee", ci dice Pascale Guégan. E' quindi importante idratare la pelle prima di applicare il fondotinta.
Il suo consiglio: applicate il fondotinta (sempre dal basso verso l'alto), insistete sulla parte interna dell'occhio che si scurisce con l'età, quindi passate il dito sotto l'occhio e sulle rughe esterne per un effetto levigante. A questo punto, terminate con un leggero strato di polvere fissante.
Tocco finale: spruzzate un velo di acqua termale per fissare il tutto e assorbite l’eccesso con un tovagliolo di carta.