Test

Sviluppato con
Florence BENECH

Farmacista
Direttrice dei Laboratori Vichy

Corpo

Ogni pelle è unica: scopri i consigli degli esperti.

Consiglio del dermatologo

I bagni sono nemici della pelle secca ?

Lo sapevi ?

Igiene e pelle secca sono molto spesso collegate. In effetti, a seconda della regione geografica in cui vivi, l’acqua del rubinetto può essere molto calcarea. In questo caso, a contatto con l’acqua, sulla superficie della pelle si forma un deposito che provoca sensazioni di secchezza e di “pelle che tira”. Quando fai il bagno, la tua pelle resta a contatto con l’acqua più a lungo e questo accentua il problema, più di quando fai la doccia.  

Che cosa fare

Per mantenere una buona igiene, una doccia al giorno è più che sufficiente. Ciò nonostante, se ti piace fare il bagno, assicurati di non farlo troppo frequentemente e fa' in modo che sia di breve durata. Completa sempre la toilette applicando un trattamento idratante adatto al grado di secchezza della tua pelle.

Condividi questo consiglio :

Invia questa pagina via e-mail

Consiglio del dermatologo

Come scegliere il prodotto per la doccia più adatto ad una pelle secca ?

Lo sapevi ?

Il lavaggio quotidiano della pelle è indispensabile ma non deve essere aggressivo. Certi saponi o gel doccia sono troppo aggressivi e soprattutto hanno un pH (livello di acidità) troppo lontano da quello della pelle quindi, unitamente alla temperatura  troppo calda dell’acqua , possono danneggiare la barriera idrolipidica con conseguente disidratazione.In più, in certe regioni, l’acqua è calcarea e forma un residuo sulla superficie della pelle che accentua le sensazioni di secchezza e di “pelle che tira”. Per evitare queste conseguenze sgradevoli, è indispensabile scegliere bene i prodotti da usare sotto la doccia.


Che cosa fare

Occorre preferire i gel doccia a base lavante delicata (pH neutro, senza sapone) e scegliere quelli arricchiti con sostanze idratanti quali la glicerina o il burro di karité. Nei periodi molto freddi, preferire le docce tiepide piuttosto che l’acqua troppo calda e limitarne la durata per evitare le sensazioni di fastidio, senza dimenticare di idratare la pelle dopo la doccia.

Condividi questo consiglio :

Invia questa pagina via e-mail

Consiglio del dermatologo

Qual è il ruolo di un esfoliante ?

Lo sapevi ?

La pelle molto secca presenta talvolta squame e rugosità sulla superficie che creano un disagio sia estetico che sensoriale. Lo sfregamento degli abiti su questa superficie ruvida accentua le sensazioni di “pelle che tira” legate alla secchezza.

Che cosa fare

Una volta la settimana, fai un trattamento esfoliante adatto, delicato e non aggressivo.  Ti consentirà di rendere visibilmente più liscia la grana della pelle e di liberare la superficie dalle cellule morte che impediscono la penetrazione degli attivi idratanti contenuti nei trattamenti. Il trattamento esfoliante è un’eccellente preparazione ad un’idratazione in profondità.

Condividi questo consiglio :

Invia questa pagina via e-mail

Consiglio del farmacista

Perché scegliere un fluido, una crema oppure un balsamo ?

Lo sapevi ?

Un trattamento cosmetico è naturalmente composto da 3 fasi. Una fase acquosa (acqua) nella quale si trovano gli attivi con virtù lenitive e idratanti, una fase grassa (oli) che apporta alla pelle nutrizione e protezione, infine degli emulsionanti, per stabilizzare le due fasi, che possono anche avere delle proprietà idratanti. Le differenze fra le texture derivano dall’abbondanza della fase grassa, che è più o meno percettibile al momento dell’applicazione. Piuttosto leggera in un fluido, sarà più presente in una crema e preponderante in un balsamo. La tipologia di emulsionante accentua anch’essa questa differenziazione tra le texture disperdendo in misura maggiore o minore le due fasi l’una nell’altra. 

Che cosa fare

La scelta della texture più adatta a te dipende dal tuo grado di secchezza cutanea. Per una pelle molto secca o matura è più indicato un balsamo o una crema molto ricca, mentre per una pelle giovane e disidratata può essere sufficiente un fluido. Occorre tenere conto anche delle preferenze personali per far sì che l’idratazione del corpo rimanga comunque un momento piacevole da rinnovare ogni giorno. Più il trattamento ti darà soddisfazione, migliori saranno i risultati in quanto tenderai ad applicarlo con regolarità.

Condividi questo consiglio :

Invia questa pagina via e-mail

Chiedi un consiglioAl tuo farmacista

Il farmacista è il migliore alleato della tua pelle: sa darti consigli sulla gestualità per l'applicazione e sui prodotti da scegliere per prenderti cura del viso e del corpo.

Scopri la Farmacia più vicina a te:

Ok