4 trucchi per nascondere il diradamento

I capelli per gli uomini sono un’arma di seduzione. Fortunatamente, bastano un buon taglio e qualche colpo di pettine ben “assestato” per nascondere le chiome che iniziano a diradarsi.

I consigli e le strategie dell’hair-stylist e blogger Fred Birault per aiutarti a tirare fuori il meglio dai tuoi capelli.

Il taglio: scegliere quello giusto per nascondere con efficacia il diradamento


Se i capelli sono pochi e fini, è bene evitare i tagli corti, che aumentano l’effetto della capigliatura rada. Inoltre, sulle tempie, non devono essere gonfi, spiega Fred.

Far finta di avere una folta criniera da leone? Tutta fatica sprecata.


Dimentica “i riporti” a cui ricorrono certi uomini per nascondere il diradamento, che aggiustano qualche capello sulla zona diradata per mimetizzarla. È solo un’illusione che, purtroppo, sarà spazzata via con il primo colpo di vento.

Trattamenti delicati per i capelli fini


Scegli uno shampoo delicato, da utilizzare regolarmente. Prova, inoltre, a far passare del tempo tra un lavaggio e l’altro, per evitare di dare inizio al circolo vizioso della produzione di sebo.

Punta sul look spettinato


Non pettinarti alla perfezione. Se il taglio è fatto bene, puoi giocare con i volumi per creare un look spettinato, ripartendo le ciocche in modo strategico. Evita mousse e gel che incollano «e che sono ammessi solo se hai un total look alla “Mad Men”!» precisa Fred.

Barba: sì o no?


Sì, se il viso si presta, ma non troppo lunga, per poter mantenere l’equilibrio tra la parte alta e quella bassa del viso. Una barba di massimo 4 giorni è perfetta per dare eleganza e fascino.

I nostri prodotti

I più letti

go to top