OK

OKCancel

Thank you

Close

Giunzione dermo-epidermica o lamina basale

Separa il derma dall’epidermide. La sua struttura è sinuosa e si appiattisce con l’età. È formata da diversi elementi il più importante dei quali è la membrana basale.

La giunzione dermo-epidermica svolge 3 compiti principali: sostiene meccanicamente l’epidermide, mantiene il contatto tra il derma e l’epidermide ed espleta la funzione di barriera e di filtro selettivo.

Al cuore dell’epidermide

È lo strato più superficiale della pelle che ricopre il derma. In media, l’epidermide ha lo spessore di un foglio di carta ma può essere anche più spessa. La sua forma ondulata è dovuta all’alternanza di creste epidermiche e  papille dermiche. È composta da 4 strati cellulari sovrapposti che poggiano sulla giunzione dermo-epidermica: lo strato basale, lo strato del Malpighi, lo strato granuloso e infine lo strato corneo, che è ricoperto dal film idrolipidico. L’epidermide è costituita al 90% da cellule denominate cheratinociti; contiene anche le cellule responsabili della colorazione della pelle, i melanociti, oltre alle cellule di Langerhans. L’epidermide non è irrorata da alcun vaso sanguigno. Le cellule che la compongono sono alimentate per diffusione dal derma.

Enciclopedia della pelle