OK

OK Cancella

Grazie

Chiudi

La Colazione Ideale in Menopausa: Idee e Consigli

  • favoris

La menopausa è una fase di transizione della vita di una donna caratterizzata da forti squilibri ormonali. Questi causano anche un rallentamento del metabolismo e un conseguente aumento del peso.

La Colazione Ideale in Menopausa: Idee e Consigli
colazione-menopausa

Quale allora l’alimentazione giusta? Ecco alcuni consigli per una sana colazione in menopausa.

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per il nostro organismo: un regime sano e corretto è in grado di sostenere la vitalità e migliorare la qualità di vita.
Tra i cambiamenti che gli squilibri ormonali dovuti alla menopausa causano nel corpo di una donna c’è anche un rallentamento del metabolismo e conseguente aumento del peso. L’aumento della grelina, l’ormone della fame, e la riduzione della leptina che è l’ormone della sazietà, causano anche un aumento dell’appetito.
L’alimentazione quindi in questa fase gioca un ruolo fondamentale, perché deve assicurare il giusto apporto di tutti i principi nutritivi, dalle vitamine, alle proteine, ma deve aiutare a controllare il peso. Occorre fare più attenzione a quello che si mangia e tra tutti i momenti della giornata, la colazione è forse quello più importante, perché è il pasto che deve fornire il giusto quantitativo di energie fisiche e mentali per iniziare la giornata con la giusta carica.
Ma quali gli alimenti da preferire e quali quelli da evitare assolutamente? La mattina abbiamo bisogno di alzare i livelli di glicemia e abbassare invece quelli di cortisolo: si può scegliere tra una colazione salata oppure dolce, a seconda dei gusti.
Ecco 3 idee per la colazione ideale in menopausa.

Colazione in menopausa: quali gli alimenti da preferire

L’alimentazione giusta in menopausa è quella in grado di contrastare problemi di osteoporosi, ipercolesterolemia, ipertensione e diabete. Una buona colazione deve infatti fornire tutti i nutrienti nelle giuste quantità ed essere seguita possibilmente da un medico nutrizionista specializzato.
I nutrienti importanti in menopausa sono:

  • Acidi grassi insaturi
  • Fibre
  • Vitamina C e Vitamina E
  • Potassio
  • Calcio
  • Zinco.

Queste comunque alcune indicazioni di massima, utili per orientarsi ma da confermare insieme al proprio nutrizionista.

  1. Latte e cereali. Chi non ha problemi di intolleranze o di allergie, può dedicarsi una colazione a base di latte vaccino scremato, integrato con cereali, muesli con frutta disidratata e nocciole. Il latte vaccino fornisce il giusto apporto di proteine e grassi e assicura una buona autonomia fino alla pausa pranzo.
    Lo spuntino di metà mattina in questo caso potrà consistere anche solo in una mela e gallette di riso integrale non salate.
  2. Spremuta di frutta. Possibilmente frutta fresca di stagione, da scegliere tra arancia, kiwi, melograno: l’ideale sarebbe un estratto con frutta mista oppure una macedonia. Insieme alla spremuta aggiungere una fetta di pane tostato, magari integrale spalmandoci sopra un po’ di ricotta.
  3. Colazione salata. Per arrivare bene fino all’ora di pranzo senza ricorrere a spuntini pericolosi, meglio affidarsi a una colazione salata. Alla bevanda preferita che può essere una spremuta o un tè verde, aggiungere una fetta di pane integrale o di segale con formaggi morbidi oppure con un pezzetto di formaggio stagionato come il parmigiano. No ad affettati, sì invece a un uovo sodo o frittellato.

Come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, per gli amanti del salato e dei sapori mediterranei si consiglia una bruschetta con olio di oliva senza sale.
La colazione inoltre, sia salata che dolce, può essere accompagnata da frutta secca ricca di omega 3 come noci, mandorle o semi di zucca. Vanno evitati assolutamente spuntini a base di biscotti confezionati, dolci, merendine e succhi di frutta: gli zuccheri raffinati sono infatti da bandire. Da preferire, sia per zuccherare il caffè che per preparare i dolci, lo zucchero di canna integrale.

I più letti

go to top