OK

OK Cancella

Grazie

Chiudi

Cosa fare in caso di depressione causata dalla menopausa

Durante il periodo di transizione dalla fase fertile a quella non fertile, una donna può registrare sbalzi di umore: scopri come riconoscere i primi sintomi di depressione in menopausa.

Cosa fare in caso di depressione causata dalla menopausa
Phytosculpt Neovadiol

Quando una donna passa dalla fase fertile a quella non fertile, può accusare una serie di sintomatologie particolari dovute essenzialmente a squilibri ormonali. Si tratta di un processo graduale che può durare anche alcuni anni, caratterizzato da sintomi come vampate, disturbi del sonno, ansia e perdita di concentrazione. In questa fase di transizione, si può registrare anche un aumento del peso e l’accumulo di grasso addominale, con probabili conseguenze a livello cardiovascolare. L’insieme di queste sintomatologie, soprattutto se unito ad esperienze di vita traumatiche come una separazione, la malattia di una persona cara o addirittura la perdita di questa, possono causare depressione in menopausa.

Il collegamento tra menopausa e depressione: le cause

Nelle donne ansia e depressione in menopausa sono frequenti. Uno studio pubblicato su Jama Psychiatry [1] e ripreso dalla Fondazione Veronesi, ha dimostrato che durante la fase di transizione dalla perimenopausa alla menopausa, il rischio di un calo dell’umore nelle donne aumenta da 2 a 4 volte.

Il collegamento tra menopausa e depressione viene imputato alla carenza di estrogeni, ormoni capaci di migliorare le funzioni cognitive. Il loro coinvolgimento diretto nei disturbi dell’umore non è stato ancora provato al 100%, di sicuro però gli estrogeni sono gli ormoni androgeni che hanno una funzione stimolante a livello cerebrale. Quello che invece è certo è che sintomi come vampate, sudorazione notturna, disturbi del sonno e dolori articolari, possono causare cambiamenti di umore e quindi anche conseguenze a livello psicologico.

Nel caso in cui poi disturbi legati ad una carenza di estrogeni (vasomotori, osteoarticolari, genitourinari e simili) dovessero prolungarsi per qualche anno, potrebbero causare problemi della sfera psicoemotiva.

Come individuare i primi sintomi della depressione in menopausa

Donne che hanno avuto precedentemente problemi di stress e ansia post partum o legati alla sindrome premestruale, potrebbero sviluppare disturbi dell’umore durante la premenopausa. Allo stesso modo donne con un lungo periodo di transizione, caratterizzato da disturbi gravi e prolungati, possono manifestare segnali di malessere emotivo.
Tra i campanelli d’allarme da individuare subito ci sono:

  • affaticamento e irritabilità
  • mancanza di concentrazione
  • dolori ricorrenti
  • difficoltà ad organizzarsi e a prendere decisioni riguardanti semplici attività quotidiane
  • perdita di attenzione
  • di interesse nei confronti di cose importanti come famiglia, lavoro e relazioni.

A meno che non ci siano altre patologie conclamate, in questi casi si può parlare di depressione da menopausa.

Menopausa e depressione: cosa fare

Con la comparsa delle prime irregolarità del ciclo mestruale, è opportuno rivolgersi ad un medico e fare gli accertamenti necessari a scongiurare rischi più seri come quelli a livello osseo o cardiovascolare.

Per quanto riguarda invece menopausa e depressione, per poter intervenire tempestivamente, è importante riconoscere subito i primi sintomi. Esistono infatti diverse terapie farmacologiche, anche a base di rimedi naturali, che possono aiutare a trattare stati di ansia e disturbi dell’umore.

Prima ancora di passare alla terapia farmacologica, sia questa naturale che allopatica, è importante adottare uno stile di vita sano, che includa un’alimentazione regolare e varia e che soprattutto escluda alcolici, caffè e fumo.

Medici e specialisti si raccomandano quindi di praticare attività fisica almeno 3 volte a settimana, mentre si sono dimostrate un ottimo aiuto anche tecniche di rilassamento, meditazione e yoga.

La menopausa non è una malattia ma è importante non sottovalutare i primi sintomi di malessere e intervenire tempestivamente. Così come è importante dedicarsi qualche piccola attenzione in più, come un trattamento skincare mirato che regali un incarnato più luminoso e giovanile. Visita il sito e scopri tutti i prodotti adatti alla tua pelle.

[1] https://jamanetwork.com/journals/jamapsychiatry/article-abstract/2668205?redirect=true

I più letti

go to top

Skinconsult

L'ALGORITMO DI VALUTAZIONE DELLA PELLE SVILUPPATO CON I DERMATOLOGI

1 minuto per analizzare la tua pelle

Scatta un selfie

Compila il tuo profilo

SCOPRI LA TUA ROUTINE PERSONALIZZATA

v_woman-2.jpg
Linee sottiliIl tuo punto di forza
Rughe del contorno occhiLa tua priorità
Mancanza di tono


FAI IL TEST DELLA TUA PELLE

circle1circle2circle3circle4