OK

OK Cancella

Grazie

Chiudi

Come affrontare il sudore acido

  • favoris

Sudare è una funzione fisiologica del nostro corpo necessaria a regolare la sua termoregolazione. In alcuni casi però il sudore acidifica generando cattivo odore. Ecco tutto quello che occorre sapere sul sudore acido tra cause scatenanti e rimedi.

Come affrontare il sudore acido
Dettaglio 1 Deodoranti

Sudare è una funzione fisiologica molto importante del nostro organismo perché regola la termoregolazione. Le ghiandole sudoripare per regolare la temperatura ed espellere impurità emettono sudore che, generalmente mantiene un aspetto incolore e soprattutto inodore. Quando però la sudorazione diventa molto intensa, può generare sudore acido e conseguente cattivo odore, dovuto essenzialmente all’alterazione della flora batterica della parte in oggetto. Che si tratti delle piante dei piedi, oppure della zona ascellare o inguinale, il sudore acido potrebbe generare molti disagi durante le attività quotidiane, per questo è opportuno correre ai ripari individuando innanzitutto le cause principali e quindi gli opportuni rimedi.

Le principali cause del sudore acido

Sudore acido e conseguente cattivo odore sono causati molto spesso da una eccessiva proliferazione batterica e dagli ormoni della pubertà. Nel caso in cui a scatenare il cattivo odore siano gli ormoni, la situazione si risolverà con il passare degli anni. Viceversa, se sudore acido e odore sgradevole dovessero persistere, per evitare situazioni spiacevoli bisognerebbe individuare le cause scatenanti della proliferazione batterica. Tra le principali ci sono:

  • infezioni fungine o micotiche come la Candida Albicans
  • alterazioni della pelle
  • alterazioni ormonali
  • eccesso di peso
  • alimentazione scorretta
  • scarsa igiene
  • utilizzo di prodotti inadeguati.

Quali rimedi per il sudore acido

Individuata la causa, potranno quindi essere presi i dovuti rimedi. Se a causare il sudore acido dovesse essere un’alterazione della pelle o ormonale, è bene rivolgersi al medico specialista per la gestione del caso. Nei casi in cui invece il sudore dovesse essere scatenato da cattiva igiene personale o da prodotti inadatti, i rimedi sono più facilmente individuabili. In linea generale queste le best practice da adottare nel caso di sudore acido:

  • lavarsi accuratamente e più volte durante la giornata con detergenti delicati e neutri;
  • indossare magliette e calze di cotone o fibre naturali e calzature traspiranti;
  • depilarsi regolarmente;
  • usare deodoranti antitraspiranti.

Sudore acido: quale deodorante

Durante la giornata non sempre si ha la possibilità e il tempo di fermarsi e lavarsi accuratamente. Ci si deve quindi affidare a prodotti specifici dalla lunga tenuta, adatti a chi ha un sudore acido. Vichy ha pensato a una linea anti-traspirante con sali d’alluminio micronizzati che offrono la traspirazione regolando la sudorazione. Come per esempio il deodorante 48H freschezza estrema: si tratta di un prodotto ipoallergenico, e per questo adatto alle pelli anche più delicate, con alcol 0% e con tecnologia MgO Ultra Clean che lascia una pelle idratata e fresca a lungo.
In caso di traspirazione intensa, si può scegliere il roll-on antitraspirante, oppure, per chi volesse una soluzione ad ampio respiro, da provare il trattamento crema antitraspirante 7 giorni. Deodorante in crema che applicazione dopo applicazione regola la sudorazione e regala una sensazione di freschezza.

I più letti

go to top