getGeoIPCountryCode = SiteAppCode = IT Test : 'IT/'

OK

OKCancella

Grazie

Chiudi
mediacachable:1

Da bere, da mangiare, da applicare sulla pelle: scopri tutte le forme del collagene

Da bere, da mangiare, da applicare sulla pelle: scopri tutte le forme del collagene
  • favoris

Collagene marino in polvere, filler cutaneo al collagene, shot di bellezza al collagene… Nel 2018 esistono una marea di prodotti tra cui destreggiarsi: acque al collagene, polveri, pasticche e forme iniettabili da fonti diverse – da quella marina a quella bovina. Scoprili con noi per fare un pieno di questaproteina!

Collagene da bere

Il collagene da bere, sotto forma di shot, unito alla vitamina C e il collagene puro in forma liquida sono solitamente di origine marina. I produttori affermano che questa forma di collagene viene assorbita dall’organismo e trasportata a livello del derma attraverso i vasi sanguigni, per riparare e nutrire la pelle dall’interno. Esistono alcune prove cliniche che mostrano come il collagene da bere possa portare a un aumento della sua concentrazione nella pelle e a un aumento della tonicità cutanea1. Uno studio in particolare ha messo in evidenza una significativa riduzione della secchezza della pelle e della profondità delle pieghe naso-labiali: il brand di bibite al collagene ha infatti testato l’efficacia del prodotto nel ridurre i segni di invecchiamento cutaneo. Il collagene preso in considerazione in questo studio è stato ottenuto dalla cartilagine del pesce, che contiene inoltre molecole di acido ialuronico a basso peso molecolare, oltre a vitamine e minerali.

Integratori al collagene

Il collagene idrolizzato (ottenuto dalla frantumazione delle fibre di collagene per un miglior assorbimento) è generalmente disponibile sotto forma di pasticche o polvere, da assumere come integratore. Partendo dalla promessa di migliorare l’aspetto e la qualità della pelle, gli scienziati hanno cercato di stabilire se il collagene ingerito è in grado di raggiungere il derma. Uno studio del 2015 suggerisce che è possibile. Dopo 8 settimane di utilizzo di assunzione di integratori orali di peptidi di collagene, i ricercatori hanno riscontrato un considerevole aumento della concentrazione del collagene nel derma. Ulteriori test ex vivo hanno inoltre dimostrato che i peptidi di collagene stimolano la sua produzione e quella di glicosamminoglicano (un altro componente della rete che sostiene la matrice extracellulare della pelle), mettendo in luce l’effetto meccanico degli effetti clinici precedentemente osservati.

Collagene per iniezioni

Sin dagli anni 70, il collagene da iniezione, spesso di origine  bovina, è disponibile come filler per le rughe. A differenza della forma da bere o da assumere per via orale, il collagene da iniettare agisce su aree specifiche del viso. Devono essere rispettate rigorose condizioni cliniche e la procedura solitamente non ha effetti permanenti, tuttavia c’è chi afferma che queste iniezioni sono in grado di stimolare la produzione stessa del collagene da parte dell’organismo.

Collagene da applicare sulla pelle

C’è una ragione se non hai bisogno di cercare il collagene tra gli ingredienti dei tuoi trattamenti anti-invecchiamento.
Esistono ingredienti attivi che possono essere facilmente assorbiti dalla pelle e che sono stati testati per la loro capacità di agire sulla produzione del collagene, poiché comunicano letteralmente alle cellule cutanee di produrne di più. Uno degli ingredienti più efficaci in questo senso sono i peptidi, attivi che hanno mostrato in test condotti in vitro la loro capacità di aumentare la sintesi del collagene e fermarne la perdita.
Liftactiv Collagen Specialist è formulato con i peptidi per correggere visibilmente i segni della perdita di collagene sulla pelle: rughe, pelle cadente, perdita di elasticità e tono, con un’efficacia che dura nel tempo.

Una dieta a base di collagene

Sì, è esattamente ciò che stai pensando! Puoi aumentare i livelli di questa proteina essenziale per la vitalità della pelle anche attraverso la tua dieta. Abbiamo già visto che la pelle, dopo i 20 anni, perde collagene al ritmo dell’1% ogni anno, poiché la sua produzione rallenta nel tempo. Ma questo ritmo può aumentare ulteriormente se consumiamo alimenti che accelerano la perdita di collagene. Scopriamo insieme quali alimenti mettere nel piatto e quali ridurre per preservare il collagene cutaneo e stimolarne la produzione.

Togli dal piatto… gli zuccheri raffinati

Alla fine degli anni Novanta si è iniziato a parlare di “glicazione” in ambito dermatologico. Questa parola indica il processo attraverso il quale una specifica molecola di zucchero (glucosio) entra nella circolazione sanguigna a partire dal cibo che consumiamo e si lega al collagene, irrigidendone le fibre e formando ciò che viene chiamato “prodotto finale della glicosilazione avanzata” o AGE.

Come lo stesso acronimo suggerisce (dall’inglese age, che significa età ma anche invecchiare), l’AGE può accelerare il processo di invecchiamento della pelle. Questi prodotti, infatti, si accumulano nella pelle distruggendo il collagene, rendendo la pelle rigida e meno elastica. Per evitare che le scorte di collagene si esauriscano più velocemente di quanto dovrebbero, evita alimenti che contengono zucchero bianco raffinato, che impedisce all’organismo di invecchiare bene.

… sostituiscili con gli zuccheri naturali

Per ridurre il processo di glicazione e prenderti cura della pelle dentro e fuori, fino a qualche tempo fa blog e siti di bellezza suggerivano di eliminare del tutto lo zucchero dalla dieta. Oggi, ricerche più approfondite sui fattori di invecchiamento cutaneo, hanno mostrato che dermatologicamente la glicazione è un processo naturale che avviene nel corso della vita, ma che può essere reso più veloce se consumiamo troppi zuccheri raffinati.

Non è necessario eliminare completamente lo zucchero, che è una fonte di energia: i dermatologi e gli esperti suggeriscono di continuare a consumarlo in quantità normale, ricordandoci che gli zuccheri naturali, come il glucosio e il fruttosio (presente nella frutta) e il lattosio (nei prodotti caseari) sono fonti di energia ideali per l’organismo.

Togli dal piatto… i carboidrati raffinati

Sei proprio sicura di non consumare nella tua alimentazione zucchero bianco, raffinato o aggiunto? Lo zucchero, infatti, può nascondersi in altri alimenti. Tutti i carboidrati raffinati, come quelli del pane bianco e della pasta possono trasformarsi molto velocemente in glucosio una volta entrati nella circolazione sanguigna. Il consiglio dei dermatologi è quello di ridurre al minimo il consumo di carboidrati raffinati.

Metti nel piatto… la vitamina C

La vitamina C contribuisce ad aumentare il livello di collagene nella pelle. Uno studio, infatti, ha dimostrato che la vitamina C può sia aumentare la produzione di collagene che la qualità della sua azione di sostegno alla struttura della pelle2. Aggiungi nella lista della spesa alimenti ricchi di vitamina C come patate dolci e peperoni rossi!

Metti nel piatto… la vitamina E

Alcune ricerche hanno evidenziato che anche la vitamina E di origine naturale aiuta a combattere la reticolazione del collagene3 che si verifica quando le sue fibre si incollano tra loro e si irrigidiscono. La vitamina E contribuisce essenzialmente a rallentare questo processo, preservando la naturale elasticità del collagene. Noci, semi e oli di origine vegetale sono ricchissimi di questa vitamina.

Cuoci al vapore invece che friggere…

...e fai bollire invece che grigliare! “Recenti studi hanno rivelato che alcuni metodi di cottura, come grigliare, friggere e arrostire producono un più alto livello di AGE rispetto ai metodi di cottura basati sull’acqua come la bollitura o la cottura al vapore”4. “Questa è una delle ragioni per cui in Asia le persone mature appaiono più giovani: i metodi di cottura a base d’acqua, infatti, sono molto diffusi nella cucina asiatica”5.

L’aspetto eccezionale di questi piccoli cambiamenti che puoi introdurre nella tua dieta è che basta davvero poco per permettere alla produzione di collagene cutaneo di lavorare in modo più efficiente e più a lungo. Per ottenere i migliori risultati puoi anche integrare alla tua beauty routine un prodotto come Liftactiv Collagen Specialist. È formulato con i peptidi che stimolano la produzione del collagene naturale. Con questi accorgimenti correggerai visibilmente i segni dell’invecchiamento sulla pelle: rughe, pelle cadente, perdita di elasticità e tono, con un’efficacia che dura nel tempo.

I più letti

Pelle luminosa con le proprietà della Vitamina C

Ingredienti

Pelle luminosa con le proprietà della Vitamina C

La pelle può pagare a caro prezzo la fatica di una vita frenetica, alcuni dei segnali sono l’aspetto visibilmente stanco e l’incarnato spento[1]. Lo sapevi che una delle vitamine più conosciute può donarti anche una pelle radiosa e farla risplendere di benessere? Scopri le proprietà rivitalizzanti e antiossidanti della vitamina C.

Leggi l’articolo

5 attivi anti-età: promesse e risultati?

Ingredienti

5 attivi anti-età: promesse e risultati?

Retinolo, Acido Ialuronico, Rhamnose… Questi attivi anti-invecchiamento hanno tutto quello che serve per riempirti di gioia! Ma che cosa sono? Chi fa che cosa? Non preoccuparti, siamo qui per "decriptare" le caratteristiche dei 5 attivi anti age per te.

Leggi l’articolo

go to top